venerdì

Comacchio e Copparese: manca il salto di qualità


FERRARA. Continua il momento poco positivo delle nostre formazioni nel girone B di Eccellenza. L’altro giorno due pareggi esterni, con recriminazioni, ed una partita rinviata a seguito di una tragedia. È questo il bilancio delle ferraresi nella quarta giornata. Alla fine, ci troviamo nella classica situazione nella quale si scruta il livello del liquido del bicchiere e si deve decidere se è mezzo vuoto o mezzo pieno. E, come sempre, dipende anche molto dalla sete. «Non sappiamo - ci ha detto il vicepresidente argentano Gianpietro Mazzanti - quando recupereremo la gara col Cervia. La procedura vuole che mercoledì (domani, ndr) ci sia la decisione in merito da parte della Federazione con la data fissata. Oppure che si venga contattati da parte delle autorità sportive per arrivare ad un accordo con il Cervia per stabilire il calendario ma, al momento, non sappiamo ancora nulla. Immagino ci faranno sapere, in un modo o nell’altro». Il confronto è stato rinviato in segno di lutto per la scomparsa del giovane Brian Filipi, giocatore albanese del Ravenna che aveva giocato in serie D nel Cervia e che nella città romagnola risiedeva. Probabile come ipotesi quella di mercoledì 7 ottobre, visto che il 30 settembre il Cervia ha la Coppa Italia. Per il Comacchio Lidi è arrivato un punto esterno e pure il primo gol del campionato firmato da Melucci. I rossoblù sono stati gli ultimi a trovare la via della rete nel girone, con 297 minuti di digiuno iniziale. Peccato per la rimonta subita (e il terzo rigore contro stagionale), ma il Comacchio è una squadra che può crescere e dare molto, specie se riesce a trovare con continuità la via del gol. Per la Copparese tornano i problemi di finalizzazione. A Morciano, in trasferta, ha concesso pochi tiri in porta ai rivali e ha subìto gol in mischia su punizione allo scadere, dopo aver messo tre-quattro volte (a stare stretti nel conto) l’uomo in condizione di segnare. Quando troverà la necessaria concretezza in zona gol, questa Copparese potrà essere assolutamente devastante, anche se ha margini di miglioramento nella gestione della gara e a tratti si allunga troppo. La sensazione è che in trasferta i rossoblù saranno più pericolosi che in casa, dove domenica arriva la regina Forlì. Alessandro Bassi
fonte:la Nuova Ferrara

3 commenti:

Anonimo ha detto...

aggiornate il sito!!!

serbuo ha detto...

http://www.comacchiocalcio.it/

Anonimo ha detto...

nuovo super nuovo sito ufficiale http://www.comacchiolidicalcio.com/